Londra si prepara a bombardare in Siria

La Gran Bretagna si getta nella “mischia” siriana. David Cameron ha deciso di sfruttare il via libera dell’Onu contro Isis per andare ai Comuni in settimana e, grazie anche alla fronda di circa 60 deputati laburisti contro il segretario pacifista Jeremy Corbyn, chiedere il via libera ai raid in Siria.

david cameron

Atteso il via libera del Parlamento della Gran Bretagna, i raid a quel punto potrebbero iniziare entro 15 giorni dopo il sì.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone