Bamako, terroristi assaltano l’hotel Radisson Blue 170 ostaggi, sono ospiti stranieri molti francesi

L’hotel ubicato nella capitale del Mali, Bamako, è stato assaltato con armi da fuoco e granate da un commando composto da una dozzina di persone. I terroristi hanno gridato “Allah u Akbar!”, (Dio è grande), quando hanno aperto il fuoco. Hanno preso almeno 170 persone in ostaggio. Tre degli ostaggi sono stati uccisi e altri 15 finora liberati. Si tratta di due maliani e un francese. Tra i sequestrati ci sarebbero membri di equipaggi di Air France e sei impiegati della Turkish Airlines. I diplomatici del Quai d’Orsay a Parigi hanno attivato una cellula d’emergenza. Gli assalitori si stanno muovendo “piano per piano”.

Gli assalitori hanno poi liberato alcuni ostaggi, compresi coloro in grado di recitare versi del Corano. “Ho visto dei cadaveri. E’ orribile”. Sono le prime parole di uno degli ostaggi liberati. Secondo “fonti Onu” citate dal sito panafricano Jeune Afrique, “forze speciali americane sono all’interno dell’hotel”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone