Milano, successo per la terza edizione di Nuvola rosa

Si è tenuto oggi, nella cornice di Sala Alessi a Palazzo Marino, l’incontro dal titolo “Con la nuvola il futuro è rosa”, realizzato da Microsoft e Accenture in collaborazione con il Comune di Milano. L’evento conclude l’edizione 2015 di Nuvola rosa, un progetto della durata di sei mesi – coincisi con il semestre di Expo Milano -, che si è posto lo scopo di offrire formazione sulle tecnologie più richieste dal mercato, al fine di colmare il divario di genere e sostenere concretamente le giovani donne nell’ingresso nel mondo del lavoro.

La giornata è stata aperta dal saluto del Sindaco Giuliano Pisapia, che ha ricordato l’impegno dell’Amministrazione comunale a sostegno di politiche che favoriscano l’occupazione femminile e la parità di genere.

A seguire manager d’azienda e accademici, tra cui Paola Cavallero, direttore Marketing & operations di Microsoft Italia, Stefano Mainetti, Chief executive officer di PoliHUB e Paolo Galletti, HR Director di Accenture, assieme a Francesca Zajczyk, delegata del Sindaco per le Pari opportunità del Comune di Milano, hanno condiviso esperienze e idee sui ruoli e le opportunità delle donne nel mondo della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica.

Ha preso parte al dibattito Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il lavoro, Sviluppo economico, Università e ricerca: “Il fatto che questo evento si tenga nella ‘casa dei milanesi’ è la testimonianza della vicinanza dell’Amministrazione comunale a questo percorso. Abbiamo sposato l’iniziativa perché indirizzata ai più giovani, alle studentesse e alle donne all’inizio del proprio percorso professionale”.

L’assessore Tajani ha ricordato le energie spese dal Comune di Milano per sostenere politiche a sostegno della parità di genere, “non solo come diritto, ma anche come opportunità. Sappiamo che oggi le ragazze hanno titoli di studio mediamente superiori rispetto ai colleghi di sesso maschile a parità di altre condizioni: un capitale umano e di risorse su cui il sistema territoriale deve investire perché sarebbe uno spreco, dal punto di vista economico, se questo patrimonio non venisse impiegato nel mercato del lavoro, nei percorsi produttivi e di ricerca. Anche per questo motivo il Comune di Milano si è impegnato ad aiutare e sostenere la realizzazione di giovani imprese, dando vita a diverse esperienze di accelerazione e incubazione che hanno registrato una risposta femminile molto positiva. E speriamo che lo sia sempre di più”.

La terza edizione di ‘Nuvola rosa’ ha coinvolto quasi 2000 ragazze di 18 diverse nazionalità, che si aggiungono alle oltre 1100 giovani donne formate nelle due precedenti edizioni, evidenziando un trend di crescita importante.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone