A Foligno e Terni, passeggeri fanno scattare l’allerta per Salah Abdeslam

“Persone sospette” a bordo di un regionale veloce partito da Ancona con direzione Roma. A seguito di alcune segnalazioni sono stati eseguiti controlli dalla Polfer a Foligno e Terni.

Il treno è stato fermo alcuni minuti a Foligno con gli agenti della Polfer che hanno fatto scendere una persona a seguito di una segnalazione. A telefonare alle forze dell’ordine sarebbe stato un altro passeggero del convoglio, che avrebbe detto che uno straniero somigliava a Salah Abdeslam, uno degli attentatori di Parigi ricercato in tutta Europa. A seguito di verifiche è poi emerso che, in realtà, si trattava di un nordafricano incensurato e regolare, diretto a Frosinone per rinnovare il permesso di soggiorno.

Il treno è ripartito e, a Terni, la Polfer è salita per un ulteriore controllo su due italiani di origine tunisina, sempre segnalati da un passeggero. Le persone che dovevano salire, nel frattempo, sono state fatte attendere nel sottopassaggio. Anche qui, alcuni minuti e poi il treno ha proseguito il suo tragitto.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone