Lamezia Terme, vendono farmaci provenienti da rapine e furti 7 arresti

I Carabinieri di Lamezia Terme e del Nas di Catanzaro hanno arrestato 7 persone accusate di aver ricettato ingenti quantitativi di farmaci provenienti da rapine e furti commessi in tutta Italia. Gli arresti, di cui 2 in carcere e 5 ai domiciliari, sono stati eseguiti sulla base di una ordinanza di custodia. Le indagini sono dirette dalla Procura di Lamezia Terme. Quaranta perquisizioni in Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

I Carabinieri di Lamezia Terme, nel corso delle indagini, sono riusciti a ricostruire i canali utilizzati per la vendita dei farmaci provenienti da rapine e furti compiute in molte regioni italiane.

Gli investigatori sono riusciti a ricostruire anche i ruolo svolto da ogni persona arrestata nell’ambito dell’organizzazione che si occupava di custodire i farmaci rubati e successivamente di rivenderli in farmacie su tutto il territorio italiano. Le basi operative erano nel Lazio, Campania, Puglia e Sicilia. La gran parte dei furti e delle rapine sarebbero stati commessi in Puglia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone