Bologna, Planimetrie Culturali e El Ihsan insieme per ripulire aree pubbliche occupate abusivamente

Siglato un Patto di collaborazione con due associazioni del territorio per ripulire aree pubbliche occupate abusivamente. Gli attori del Patto sono l’Amministrazione comunale, Planimetrie Culturali e l’Associazione provinciale della Nigeria “El Ihsan”.

L’obiettivo è abbattere i costi degli interventi di pulizia e recuperare la maggior parte del materiale utilizzato dagli abusivi per costruire gli insediamenti.

La collaborazione tra le due associazioni e il Comune di Bologna è già stata sperimentata in due occasioni. La prima, a metà ottobre, ha riguardato la pulizia dell’Area compresa fra viale Felsina e via Guelfa. In 10 giorni sono stati riqualificati 14.600 metri quadrati di terreno, di cui 1.913 direttamente da 8 volontari delle due associazioni.

Bologna Sgomberi

Inoltre, 10 persone che occupavano abusivamente l’area si sono allontanate volontariamente dopo aver ripristinato i luoghi come li avevano trovati. È stata inoltre ripristinata la recinzione che permetteva l’accesso alle scuole Manfredi Tanari, rotta in 3 punti.

Il secondo intervento è stato messo in campo nei giorni scorsi nell’area demaniale posta tra il fiume Reno e l’Acquedotto Hera/Poligono di tiro di via Agucchi. In 13 giorni sono stati riqualificati 2.000 metri quadrati di terreni occupati. Sono stati impiegati 32 volontari che in 3 ore hanno smantellato 17 strutture abusive.

Inoltre, 27 persone sono state denunciate per invasione di terreni dalle Forze di Polizia del Commissariato di Santa Viola e dalla Polizia Municipale.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone