Milano, grazie a Fondazione Veronesi si riflette sulla schiavitù di oggi

“Science for Peace e la Fondazione Veronesi hanno riunito ancora una volta tante voci autorevoli, dall’Università Bocconi alle tante donne e ai tanti uomini di scienza, premi Nobel, esperti di cooperazione e di politica internazionale per discutere le possibili risposte agli ignobili crimini contro l’umanità che sono la tratta degli esseri umani e la schiavitù”.

Lo ha affermato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia in merito alla Settima Conferenza Mondiale Science for Peace, che si tiene oggi all’Università Bocconi sul tema ‘Traffico di Esseri Umani e Schiavitù Moderna’.

“Il tema di questa edizione è particolarmente significativo, perché ci fa riflettere su fenomeni che possono sembrare d’altri tempi e che invece purtroppo sono tutt’oggi vivi e diffusi. Il traffico di essere umani – ha proseguito il Sindaco – riguarda da vicino anche il nostro Paese. Basti pensare a quante persone ogni anno raggiungono le nostre coste per scappare da territori in guerra, dove la dignità e i diritti umani vengono costantemente calpestati. Si calcola che siano oltre venti milioni le persone nel mondo, di cui 5 milioni di bambini, a cui ancora oggi viene negata la libertà, per un giro d’affari che l’International Labour Organization stima intorno ai 150 miliardi di dollari”.

 “Si tratta di cifre impressionanti, soprattutto se si riflette sul fatto che derivano dalla sofferenza di tantissimi esseri umani e dalla condanna al sottosviluppo di interi Paesi. E sono cifre ancor più ripugnanti perché accumulate anche attraverso crimini terribili sui più piccoli, come succede con i bambini soldato, con la prostituzione minorile, con i matrimoni precoci, con la negazione della salute e dell’istruzione”, ha concluso il Sindaco Pisapia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone