Latina, sequestrati oltre 20 milioni all’imprenditore Vincenzo Zangrillo

L’ingente sequestro è avvenuto nel sud Pontino. Si tratta di beni per oltre 20 milioni. Destinatario del provvedimento l’imprenditore Vincenzo Zangrillo, ritenuto dagli inquirenti vicino al clan dei Casalesi.

Vincenzo Zangrillo opera nel settore del trasporto merci, smaltimento rifiuti e commercio di autovetture.

Gli investigatori della Dia hanno sequestrato nelle province di Latina, Frosinone, Napoli, Isernia e Caserta oltre 200 camion, 2 cave di marmo, società, terreni e immobili di proprietà.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone