È morto a Torino il professor Luciano Gallino, tra i più autorevoli sociologi italiani

Ci ha lasciati ad 88 anni. Il Professor Luciano Gallino era malato da tempo. Si è spento nella sua abitazione torinese.

Professore emerito dell’Università di Torino, dove ha insegnato dal 1965 al 2002, Gallino ha contribuito all’istituzionalizzazione della sociologia nel secondo dopoguerra, lavorando in particolare sulla sociologia dei processi economici e del lavoro, di tecnologia, di formazione e, più in generale, di teoria sociale. Era uno dei maggiori esperti del rapporto tra nuove tecnologie e formazione, nonché delle trasformazioni del mercato del lavoro.

Luciano Gallino aveva iniziato aveva iniziato a lavorare per l’Olivetti di Ivrea, dove nel 1956 l’ingegnere Adriano Olivetti lo aveva chiamato a collaborare all’Ufficio Studi Relazioni Sociali.

È stato presidente del Consiglio Italiano delle Scienze Sociali, dal 1979 al 1988, e dell’Associazione Italiana di Sociologia, dal 1987 al 1992. Era socio dell’Accademia delle Scienze di Torino, dell’Accademia Europea e dell’Accademia Nazionale dei Lincei e ha diretto la rivista scientifica Quaderni di Sociologia.

9 su 10 da parte di 34 recensori È morto a Torino il professor Luciano Gallino, tra i più autorevoli sociologi italiani È morto a Torino il professor Luciano Gallino, tra i più autorevoli sociologi italiani ultima modifica: 2015-11-08T16:45:07+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone