Italian appointments and disappointments, evento conclusivo per Roma 20-25

Giovanni CaudoTerzo e conclusivo appuntamento, oggi all’Auditoriun del Maxxi, del progetto Roma 20-25 – Nuovi cicli di vita della metropoli / New Life Cycles of the Metropolis. L’incontro fra le Università partecipanti al progetto è promosso dall’assessore alla Trasformazione Urbana di Roma Capitale Giovanni Caudo e dal direttore Maxxi Architettura Margherita Guccione, con il sostegno di BNP Paribas Real Estate, main sponsor dell’iniziativa.

Un’occasione per mettere a confronto i docenti e gli studenti impegnati nel progetto sui primi risultati prodotti dai lavori svolti dalle università. A conclusione della giornata il professore Richard Burdett, della London School of Economics and Political Science e il sindaco Ignazio Marino, insieme all’assessore alla Trasformazione urbana di Roma Capitale Giovanni Caudo e al Country Manager BNP Paribas Real Estate Cesare Ferrero, partecipano a un dibattito pubblico intorno ai risultati emersi durante la giornata e le questioni riguardanti Roma e la città contemporanea.

Il programma della giornata

10 – 12 apertura dei lavori e brevi presentazioni Università
12 – 13 riunione Comitato Scientifico, Maxxi e Università per allestimento
13 – 13.30 pausa pranzo
13.30 – 15 brevi presentazioni Università
15 -16 conclusione dei lavori delle Università, Comitato Scientifico
16 – 17.30 colloquio tra il Sindaco Marino, Richard Burdett, Giovanni Caudo e Cesare Ferrero
17.30 – 18 dibattito.

Roma 20-25 vede il coinvolgimento di 25 università, 12 italiane e 13 internazionali, per produrre letture, visioni e progetti per la Roma metropolitana, con un orizzonte al 2025, anno del prossimo Giubileo ordinario. L’idea nasce in occasione del riallestimento della storica mostra “Roma Interrotta”, entrata nella collezione del Maxxi Architettura, e prende in considerazione l’estesa area metropolitana di Roma, in questo caso ripartita secondo una griglia ideale che ha al centro la pianta rettangolare del Palatino. I 25 tasselli così individuati sono oggetto dell’analisi e della ricerca dei laboratori universitari invitati a indagare l’odierna realtà urbana e a immaginare le trasformazioni e i potenziali sviluppi futuri.

I risultati di Roma 20-25, oggetto di un catalogo e una mostra entro fine anno, propongono nuove interpretazioni, letture e visioni che riguardano non solo il contesto romano ma anche la città contemporanea.

0
SHARES
0