Oggi le dimissioni di Letta, domani incarico a Renzi

Al via la “staffetta” nel Partito Democratico con il sindaco di Firenze che riceve il testimone da Enrico Letta. Il tutto in un clima surreale con i media esteri che descrivono la transizionecome una “pugnalata” del segretario all’attuale Presidente del Consiglio. Il dato certo è che Matteo Renzi non si ricandiderà a sindaco di Firenze. Poi bisognerà vedere se manterrà la guida del Pd.

Appena in giornata Letta salirà al Colle per ufficializzare le dimissioni si aprono le fasi di rito delle crisi di Governo. Si ventila un incarico a Matteo Renzi sabato e un giuramento già martedì ma i tempi potrebbero allungarsi e il nuovo governo giurare solo mercoledì o giovedì.

Gli alfaniani hanno dettato le loro condizioni. “O si fa un governo con tante ambizioni o si va al voto”, ha chiarito Angelino Alfano che ribadito come non gradisce un’apertura a Sel. “Siamo indisponibili a un governo politico che abbia un connotato di sinistra. Che sia di centrosinistra”.

0
SHARES
0