Crotone, lo Stato c’è

Crotone per la legalità

Dopo gli ultimi fatti criminosi avvenuti nella città di Crotone, in una nota diffusa da Piazza della Resistenza il sindaco Peppino Vallone affida le sue considerazioni ed esprime tutta la solidarietà alle famiglie colpite non mancando di sottolineare il fecondo lavoro di Magistratura e Forze dell’Ordine. Ecco cosa scrive.  “La rapida svolta che Procura e Questura stanno dando alle indagini alla rapina avvenuta lo scorso sabato ai danni di un nostro concittadino è la risposta più evidente e confortante che lo Stato, in questo territorio, c’è. Va assolutamente sottolineata la meritoria azione di Procura e Forze dell’Ordine che non  solo sta consentendo di delineare quanto è avvenuto sabato ma che ha saputo dare una solerte soluzione a quanto accaduto a due anziani coniugi, anch’essi titolari di una gioielleria, che hanno subito una vile aggressione la scorsa settimana. Coniugi ai quali rinnovo la vicinanza personale e della comunità di Crotone. Così come esprimo solidarietà alla famiglia del nostro concittadino ridotto in gravissime condizioni sabato, il cui evolversi della situazione clinica seguo con particolare apprensione. Vicinanza e solidarietà che a nome di tutta la comunità crotonese esprimo al mondo del commercio oggetto, purtroppo, non solo di rapine ma anche di preoccupanti atti intimidatori, sui quali sono certo le autorità competenti faranno piena luce. C’è un ulteriore aspetto da evidenziare e che conforta sulla strada di una decisiva inversione di tendenza tesa a supportare l’opera delle Forze dell’Ordine: la testimonianza resa da un cittadino che ha consentito l’individuazione di un presunto colpevole del grave atto di sabato. Un atto di responsabilità civile del quale ringrazio il nostro concittadino che segna uno spartiacque, probabilmente fondamentale, rispetto al passato nel voler essere una comunità pienamente partecipe ad un processo di legalità di cui si intende essere attori e non passivi spettatori”.


laprimapagina 2016 Richiedi